Siete in Home / CELVA / Comunicazione / Notizie in primo piano

Diritti in Comune 2024

Categoria: Eventi e iniziative, Data: 21 maggio 2024

Il 27 maggio prossimo torna l’appuntamento con DIRITTI IN COMUNE l’iniziativa annuale rivolta alle amministrazioni comunali promossa da UNICEF Italia nell’ambito del Programma Città amiche dei bambini e degli adolescenti per ricordare la ratifica da parte dello Stato italiano della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, avvenuta il 27 maggio del 1991 con la legge n. 176 che la inserisce nell’ordinamento giuridico del Paese.
La ratifica della Convenzione ONU rappresenta un’assunzione di responsabilità, un impegno delle comunità nei confronti di tutti i bambini e gli adolescenti. Le amministrazioni comunali che aderiscono all’iniziativa DIRITTI IN COMUNE scelgono di comunicare il proprio impegno a mettere al centro di ogni politica i diritti dei minorenni.
Anche in questa edizione DIRITTI IN COMUNE è realizzata con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI).
I Comuni che vogliono partecipare all’iniziativa possono segnalare la propria adesione a cittamiche@unicef.it, indicando quali delle azioni proposte qui di seguito si intende realizzare; in questo modo il nome del Comune verrà inserito nella lista delle città che aderiscono all'iniziativa che verrà pubblicata nella sezione dedicata del sito.
L’edizione 2024 mira a coinvolgere e sensibilizzare i cittadini e le amministrazioni locali sul tema della sostenibilità ambientale e sull’impatto che questa può avere sul benessere dei minorenni, come ricorda anche la Campagna Cambiamo Aria.
Un ambiente pulito, sano e sostenibile è di per sé un diritto umano ed è necessario al pieno godimento di un’ampia gamma di diritti dei bambini e degli adolescenti. A livello locale, ad esempio, la presenza di spazi verdi pubblici può portare vantaggi significativi per la salute e lo sviluppo fisico, mentale e sociale dei minorenni.
L’incremento e la disponibilità di spazi verdi sicuri e accessibili, il miglioramento di quelli esistenti e la promozione di stili di vita sostenibili, non solo favoriscono lo sviluppo del bambino, ma comportano anche una serie di benefici importanti per la salute degli adulti, oltre a vantaggi economici e ambientali per le città.
L’iniziativa DIRITTI IN COMUNE rappresenta un’ottima occasione per valorizzare l’impegno delle amministrazioni comunali verso lo sviluppo di contesti urbani sani e sostenibili che contribuiscano all’attuazione dei diritti dei minorenni e al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.


Notizia 15 di 2571