Siete in Home / ATTUALITÀ / InfoCELVA / Notizie dagli enti locali

FENIS Resoconto del consiglio comunale del 13 novembre

Categoria: Fénis, Data: 16 novembre 2020

Il Consiglio comunale di Fénis si è riunito, venerdì 13 novembre 2020 e si è aperto con le comunicazioni del sindaco in relazione all’emergenza nella microcomuntà per anziani. Mattia Nicoletta ha riferito che sono sopravvissuti 16 ospiti sui 23 presenti prima della seconda ondata dell’epidemia. Ora sono quasi tutti negativi. Ha espresso il proprio sentito ringraziamento a tutti coloro che si sono offerti ad aiutare l’Amministrazione in quel difficile momento di emergenza: «La situazione degli operatori si è normalizzata, anche se non sono ancora tutti rientrati in servizio».

Dopo aver letto e approvato i verbali seduta precedente, i consiglieri hanno definito gli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune.

È stata approvata la quarta variazione al Bilancio di Previsione Pluriennale e al Documento Unico di Programmazione (DUP) 2020/22. La variazione pareggia sulla cifra di 274.999 euro ed è stata illustrata dall’assessore Ennio Cerise. Le entrate principali sono contributi regionali: per far fronte all’emergenza Covid 168mila euro e per il sistema integrato di educazione e istruzione 35mila euro. Siccome non sarà possibile organizzare la Festa della Terza età, si è deciso di regalare un saturimetro a ogni nucleo familiare ove sia presente un ultra 65enne, con una spesa di 7mila euro e un acquisto congiunta con il Comune di Saint-Marcel. 10mila euro sono stati invece utilizzati per l’acquisto di dpi legati all’emergenza nella microcomunità. Si interverrà sull’impianto elettrico della palestra con una spesa di 4mila euro; 10mila euro saranno spesi per l’impianto di illuminazione pubblica e le luminarie natalizie; 60mila euro saranno investiti sul completamento dell’acquedotto di Rovarey.

È stata nominata la Commissione consiliare per la formazione degli elenchi di cittadini aventi i requisiti per l'esercizio delle funzioni di giudice popolare nelle Corti d'assise d’appello. Ne fanno parte il sindaco (membro di diritto), Guido Ducourtil e Amanda Guarisco.

È stato deciso di autorizzare la procedura per l'acquisizione al demanio della strada comunale per il vallone di Clavalité, dalla località Barche alla località Lovignanaz (6 km circa), sinora di proprietà privata. È stato segnalato che occorrerà effettuare un’ulteriore procedura, per acquisire la strada del Vallone del Pieller.

Si è deciso di chiedere alla Giunta della Regione autonoma Valle d’Aosta di derogare, per interessi economici e sociali, alle tabelle di rischio idrogeologico (che, nello specifico, evidenziano una possibilità di colata detritica) per poter realizzare il secondo lotto dei lavori di sistemazione dell'area comunale di Chez-Sapin. Le relazioni geologiche dimostrano che la realizzazione del campo di calcio a 7 (con i servizi di pertinenza) non muta le condizioni di vulnerabilità.

Il Consiglio ha preso atto dello studio di fattibilità per la costruzione di una passerella illuminata di collegamento fra Fénis e la stazione ferroviaria di Nus. Si tratterà di un intervento rilevante, che

permetterà di non percorrere la Strada statale per prendere il treno o raggiungere il borgo. La realizzazione comporterà una spesa dii 800 mila euro, di cui 300mila euro circa per la passerella e il resto per i necessari interventi sul parcheggio pertinenziale, di circa 300 metri quadri. Sarà un contributo importante alla mobilità sostenibile. L’iter prevede, ora, l’avvio delle trattative con la società Fsi e con la Regione autonoma Valle d’Aosta.

È stata istituita la Commissione consiliare per lo sviluppo e la promozione dell'attività sportiva e ludica. I componenti sono: i consiglieri Enrico Perruquet e Nelly Gaillard; cinque esperti nel settore turistico-sportivo (scelti fra la popolazione residente); un rappresentante dell’Associazione À côté... du château; un rappresentante del Consorzio di miglioramento fondiario Fénis (Battista Pieiller); un rappresentante delle Guide della natura; un rappresentante del Comitato organizzatore del Verticali-Fénis.

In chiusura di riunione, il sindaco ha segnalato che la Giunta, nella giornata di venerdì 13 novembre, ha approvato il progetto esecutivo per i lavori di realizzazione di due micro-centraline idroelettriche sull'acquedotto comunale e, contestualmente, il quadro economico dell’opera, ammontante a 921.238,62 euro.


Notizia 33 di 5349