Siete in Home / PROGETTI / Milite Ignoto

Milite Ignoto, Cittadino d'Italia

Centenario della traslazione del Milite Ignoto nel sacello dell’Altare della Patria

Il 4 novembre 2021 ricorre il Centenario della traslazione del Milite Ignoto presso l’altare della Patria, a Roma.

Dopo la conclusione del primo conflitto mondiale, nel corso del quale persero la vita circa 650 mila militari italiani, il Parlamento approvò la legge n. 11 agosto 1921, n. 1075, per la sepoltura a Roma, sull’Altare della Patria, di un soldato ignoto caduto in guerra. Questa precisa scelta istituzionale e politica consentì alla nazione di identificare, in quel singolo militare sconosciuto, tutte le persone care, uccise o scomparse durante il conflitto. Quel soldato senza identità, il cui corpo, assieme a tantissimi altri corpi, non ha potuto essere reclamato da nessuno, è così diventato di tutti, un simbolo di sacrificio e di valore dei combattenti della Prima Guerra Mondiale e, successivamente, di tutti i caduti per la Patria, senza distinzioni di provenienza.

Per celebrare questa importante ricorrenza, il Celva ha dato vita ad alcune iniziative condivise con il Comitato per la Memoria insediato presso la Presidenza della Regione.

Calendario commemorazioni 2 e 4 novembre 2021 , documento , peso 292,57 KiloByte

Il documentario “Le Soldat”

Con l’intento di ripercorrere aneddoti, racconti e alcune fasi salienti della storia dei soldati valdostani partiti per il fronte e dei monumenti a loro dedicati, dislocati nei vari Comuni della Valle d’Aosta, il Celva, con la collaborazione della Regione Autonoma Valle d’Aosta, ha prodotto il documentario “Le Soldat”.

Il documentario è stato presentato in anteprima ufficiale il 2 novembre 2021, presso il teatro Splendor di Aosta. L’evento, inserito all’interno del calendario di eventi commemorativi promosso a livello regionale per le giornate del 2 e del 4 novembre 2021, è stato aperto al pubblico con partecipazione gratuita.

 

Locandina “Le Soldat” , documento , peso 620,16 KiloByte

Il documentario resterà a disposizione esclusiva dei Comuni, per specifiche iniziative di divulgazione, per circa un mese. A partire dai primi giorni di dicembre sarà diffuso presso il grande pubblico.

Il conferimento della Cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

In adesione all’iniziativa promossa a livello nazionale dal Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), il Celva ha promosso il conferimento della Cittadinanza onoraria al Milite Ignoto da parte di tutti i Comuni della Valle d’Aosta.

Tale iniziativa, alla quale hanno aderito tutti i 74 Comuni, ha avuto il suo culmine all’interno delle cerimonie organizzate per il 4 novembre 2021 in Piazza Chanoux, ad Aosta, quando il Presidente del Celva, a nome di tutti i Sindaci valdostani, ha consegnato al Generale Comandante del Centro Addestramento Alpino di Aosta il documento simbolico rappresentante tutte le Cittadinanze onorarie dalle Amministrazioni comunali.

Apposizione di una targa commemorativa nei pressi dei Monumenti ai caduti dei Comuni valdostani

In ogni Comune d’Italia è presente un luogo, un parco, un cippo dedicato al ricordo dei Caduti di tutte le guerre. Davanti a questo monumento alla memoria, i rappresentanti delle Istituzioni e i cittadini rendono omaggio a vite che non ci sono più.

Al fine di valorizzare in ognuno dei nostri Comuni i luoghi espressamente dedicati alla memoria dei caduti di tutte le guerre e missioni di pace, il Celva ha realizzato e messo a disposizione di tutte le Amministrazioni delle targhe commemorative del centenario del Milite Ignoto.

Le targhe saranno posizionate nei pressi dei momenti ai caduti presenti sul territorio nell’ambito delle commemorazioni organizzate dalle singole Amministrazioni comunali.

Galleria fotografica

Presentazione Le SoldataaPresentazione Le SoldataaPresentazione Le SoldataaCelebrazione 4 novembreaaCelebrazione 4 novembreaaCelebrazione 4 novembreaa