Siete in Home / CPEL / Enti locali associati / Il CELVA per la Riforma

Il CELVA per la Riforma degli enti locali

L’articolo 24 della legge regionale 5 agosto 2014, n. 6 (Nuova disciplina dell'esercizio associato di funzioni e servizi comunali e soppressione delle Comunità montane) dispone che il CPEL, al fine di sostenere l'avvio delle gestioni associate, possa intraprendere, avvalendosi del CELVA, specifiche azioni dirette ad assicurare ai Comuni assistenza giuridico-amministrativa e interventi formativi, che prevedano, tra l'altro, la condivisione di esperienze e l'approfondimento delle conoscenze. 

La strategia

Il CELVA intende facilitare il processo di cambiamento e innovazione promosso dalla l.r. 6/2014:

  • promuovendo l'individuazione sul territorio regionale di modelli di gestione associata meno costosi e ancor più efficienti sul fronte dei servizi resi alla comunità
  • introducendo il costo unitario ottimale di riferimento quale criterio per la ripartizione dei finanziamenti agli enti locali
  • predisponendo documenti tipo
  • assicurando il rispetto degli adempimenti previsti dalla legge in maniera omogenea da parte di tutti i Comuni

 

Le attività

Al fine di dare gambe alle disposizioni della legge regionale e governare il cambiamento, il Consiglio di amministrazione del CELVA ha ritenuto necessario definire un apposito piano delle attività, che è stato approvato il 2 settembre 2014 e aggiornato il 31 marzo 2015.
Il piano prevede attività di supporto consulenziale, formazione, informazione e progetti volti a supportare gli Amministratori, i segretari, i dirigenti e il personale degli enti locali della Valle d'Aosta, in particolare, nelle diverse fasi di costituzione delle Unités des Communes valdôtaines e di costituzione degli uffici unici associati per la gestione associata delle funzioni e dei servizi comunali mediante convenzione tra Comuni.