Siete in Home / ATTUALITÀ / Sala stampa / Comunicati stampa

Manovra anticrisi, i Sindaci chiedono un incontro urgente ai Consiglieri regionali per rivedere il vincolo di destinazione e ottenere ulteriori risorse

Categoria: Enti locali, Data: 7 luglio 2020

La Grand Place di Pollein ha ospitato oggi, martedì 7 luglio, l’Assemblea straordinaria del Consiglio permanente degli enti locali. Il dibattito politico si è articolato attorno alla rideterminazione delle risorse di finanza locale, previste nella manovra anticrisi e approvate nei giorni scorsi dal Consiglio regionale con l’assestamento del bilancio di previsione per il 2020. Fra gli elementi ritenuti più critici dai Sindaci vi è la mancata approvazione dell’articolo 17 del D.L. n. 60, avvenuto nella seduta consigliare del 29 giugno scorso e poi l’approvazione, il 3 luglio, della nuova formulazione dell’art.17 (art.17 ter).

Ha introdotto così Franco Manes, sindaco di Doues e presidente dimissionario del Consiglio permanente, la riunione assembleare: “Da un lato la riduzione del 50% della cifra che avevamo richiesto e concordato, dal Comitato esecutivo del Cpel con il Governo regionale, e poi ben esplicitata in II e V Commissione consigliare; dall’altro la definizione di un vincolo di destinazione alla cifra di 150 mila euro concessa a ciascun Comune questi sono i motivi per i quali, lo scorso 3 luglio, il Comitato esecutivo ha deciso di dimettersi”.

Ha poi evidenziato Franco Manes: “Non si possono prendere in giro gli enti locali e il lavoro fatto sinora. Faccio un richiamo al rispetto che deve esserci sempre tra rappresentanti delle Istituzioni e persone. Il problema è un Consiglio regionale che da troppo tempo non ha una maggioranza, che è sciolto e che martedì ha approvato un disegno di legge che ci vede ai margini”. Invece, ha proseguito, “se il Consiglio nella sua interezza avesse voluto dare un segnale importante avrebbe dovuto portare in discussione la modifica alla legge 6 del 2014 di riforma degli enti locali, oltre a prevedere di attribuire, in un apposito disegno di legge, il valore vincolante al parere del Cpel. Finita l’emergenza dei 100 giorni del Covid è come se nessuno di noi avesse fatto niente. Ormai abbiamo superato qualsiasi dialettica politica, come se la colpa fosse dei Comuni. E non è, questo, un problema di appartenenza politica”.

A fronte di un ampio dibattito e per dare piena voce alle istanze dei Sindaci, l’Assemblea del Cpel così ha concordato di richiedere per domani, 8 luglio, alle 10, a Palazzo regionale, alla Presidente del Consiglio e al Presidente della Regione, un incontro formale con tutti i Consiglieri e il Governo regionale. In particolare, sarà richiesto di eliminare il vincolo di destinazione alle risorse straordinarie di finanza locale del DL 60.

Ha concluso Franco Manes: “Ribadiremo, per l’ennesima volta, la necessità di ulteriori risorse per i territori, nonché chiederemo a ciascun Consigliere la disponibilità politica a sostenere nei fatti le istanze degli enti locali, dei cittadini e delle imprese e dei territori, in un auspicato Consiglio regionale straordinario urgente”.

ASSEMBLEA CPEL DEL 7 LUGLIO 2020

L'Assemblea del Cpel a PolleinaaIl Comitato esecutivo dimissionarioaaAssemblea del CPELaaL'Assemblea del Cpel riunitaaaFranco ManesaaLa fascia del Sindacoaa

«

Notizia 1 di 554