Siete in Home / ATTUALITÀ / Sala stampa / Comunicati stampa

Il Cpel a confronto sulla nuova legge per le elezioni comunali in Valle d’Aosta

Categoria: Enti locali, Data: 26 novembre 2019

L’Assemblea approva a maggioranza, ma propone alcune modifiche al Legislatore

Il dibattito sulle modifiche alla normativa in materia di elezioni comunali ha aperto oggi, martedì 26 novembre, l’Assemblea del Consiglio permanente degli enti locali. I Sindaci valdostani si sono confrontati sulla proposta di legge regionale n. 44, e relativa alle “Modificazioni alle leggi regionali 9 febbraio 1995, n. 4 (Disposizioni in materia di elezioni comunali), 7 dicembre 1998, n. 54 (Sistema delle autonomie in Valle d'Aosta), 30 marzo 2015, n. 4 (Nuove disposizioni in materia di indennità di funzione e gettoni di presenza degli amministratori dei Comuni e delle Unités des Communes valdôtaines della Valle d'Aosta) e ad altre leggi regionali in materia di enti locali”.

Nell’ambito della propria funzione propositiva, prevista dal Sistema delle autonomie, il Consiglio permanente aveva trasmesso al Legislatore, lo scorso 26 febbraio, una propria proposta in materia per la modifica alle leggi regionali n. 54 del 1998, n. 4 del 1995, n. 6 del 2014 e n. 4 del 2015, in previsione delle Amministrative del maggio 2020. Tale documento è stato confrontato in Assemblea con la proposta di legge pervenuta e presentata dalla Prima Commissione consiliare il 12 novembre scorso. A fronte di una puntuale analisi, i rappresentanti degli enti locali hanno espresso un parere favorevole a maggioranza, con un voto contrario.

Franco Manes, presidente del Cpel, sottolineando l’importante lavoro di approfondimento svolto dal Tavolo permanente n. 1 “Risorse legislative” e dall’Assemblea, dice: “L’elemento fondamentale del dibattito è che sono state accolte le nostre richieste di modifica alla legge elettorale sul ripristino dell’elezione diretta del Sindaco nei Comuni con popolazione sino a mille abitanti. Eravamo l’unica realtà, in tutta Italia, che prevedeva questo tipo di differenza. Tuttavia, nel nostro parere abbiamo espresso al Legislatore una serie di criticità rispetto alla proposta pervenutaci, riprendendo i temi che erano alla base del nostro lavoro. Sarebbe importante infatti prevedere la possibilità per i Sindaci giunti al terzo mandato di mantenere un ruolo operativo in Giunta come Assessore, nonché prevedere il riconoscimento di un rimborso delle spese di viaggio, anche per i Sindaci e i Vicesindaci, che si rechino fuori dall’ambito territoriale per l’esercizio delle proprie funzioni”.

L’Assemblea si è poi espressa in merito alla proposta di deliberazione della Giunta regionale relativa all’approvazione di un’integrazione al Piano operativo annuale per l'anno 2019 dell'Office regional du tourisme. Su proposta di Riccardo Bieller, sindaco di Pré-Saint-Didier e responsabile politico della Consulta 4 “Agricoltura, sicurezza, salute e sanità pubblica”, è stato dato un parere favorevole, all’unanimità, per l’organizzazione del concerto di Natale UP! XMAS, previsto per l’8 dicembre a Pila.

Assemblea del 26 novembre 2019

Tavolo di lavoro permanente n. 1aaDa sinistra, Riccardo Bieller, Giulio Grosjacques e il presidente del Cpel Franco Manesaa
Notizia 4 di 524