Siete in Home / SERVIZI ASSOCIATI / Consulenza / Regula documenti amministrativi / Linee guida e note esplicative / Catasto incendi

Catasto incendi: le linee guida per i terreni percorsi dal fuoco

Il CELVA ha promosso il progetto di creazione del catasto regionale incendi e delle linee guida per i terreni percorsi dal fuoco, per favorire l’adempimento degli obblighi di legge a carico degli enti locali.
Il catasto incendi sarà strumento determinante nell’analisi dei dati per la promozione di politiche di salvaguardia del territorio dagli incendi.
Le linee guida, invece, vogliono semplificare e chiarire le modalità di gestione dei dati relativi ai terreni percorsi dal fuoco.

Il catasto incendi

Rilevati gli obblighi di legge che gravano sui Comuni e la mancanza di direttive omogenee in merito alla creazione e alla gestione del catasto incendi, il CELVA, in collaborazione con il Corpo forestale della Valle d’Aosta, ha effettuato il caricamento dei dati relativi alle perimetrazioni dei terreni percorsi dal fuoco sul GeoNavigatore del Sistema delle conoscenze territoriali – SCT.

Sul GeoNavigatore sono disponibili i dati relativi agli anni 1996/2012. Il Nucleo antincendi boschivi dovrà effettuare la perimetrazione informatica e aggiornare lo strato cartografico al 31 dicembre di ogni anno e rendere reperibile sul GeoNavigatore di SCT la cartografia georeferenziata dei soprassuoli percorsi dal fuoco.
Al GeoNavigatore SCT si accede dall’area riservata di Partout: la piattaforma si trova nei servizi applicativi.

Le linee guida dei terreni percorsi dal fuoco

Il CELVA ha collaborato con il Nucleo antincendi boschivi nella definizione di linee guida per agevolare gli uffici comunali nell’applicazione della normativa.

Le linee guida chiariscono gli adempimenti in capo ai Comuni e determinano le attività in capo a ogni singolo soggetto coinvolto. L'implementazione annuale dello strato relativo agli incendi boschivi su SCT è a cura del CELVA e del Nucleo antincendi boschivi.