Attività IMU 2012

In questa sezione sono disponibili le principali novità in materia di IMU, le schede di sintesi sul tema e le decisioni assunte dall'Assemblea del CELVA.
Per seguire giornalmente le novità sulla tematica, è possibile consultare la Rassegna stampa degli enti locali, direttamente dall'homepage e cliccando sull'edicola degli enti locali.

Nella sezione dedicata a Responsio tributi, sono scaricabili le risposte ai quesiti posti dagli enti locali sull'IMU.

Nella sezione dedicata a Fines tributi, sono disponibili i modelli tipo per le dichiarazioni IMU.

Risoluzione 2/D del MEF

Il 13 dicembre 2012, il MEF ha pubblicato una risoluzione che risponde al quesito relativo alle problematiche sui rimborsi e sui conguagli delle somme versate al Comune o allo Stato.

PDF - 264,73 KBRisoluzione del Ministero economia e finanze 13/12/2012 | PDF - 264,73 KB

Versamento saldo dicembre 2012

Il Governo ha ufficialmente confermato, per quanto riguarda la quota erariale, le aliquote IMU ordinarie già usate per l’acconto di giugno, mentre i Comuni hanno deliberato le proprie aliquote, reperibili direttamente nella pagina dedicata.
Con decreto del ministero dell’Economia del 23 novembre 2012, è stato stabilito che, per pagare il saldo IMU 2012, è possibile utilizzare dal primo dicembre 2012, oltre al modello F24, anche il bollettino postale.

PDF - 194,73 KBDecreto ministeriale 23/11/2012 | PDF - 194,73 KB

Ulteriore proroga per la presentazione della dichiarazione IMU

Con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174 "Disposizioni urgenti in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali, nonché ulteriori disposizioni in favore delle zone terremotate nel maggio 2012", è stata confermata la proroga dei termini per la presentazione della dichiarazione IMU.
In base al comunicato stampa n. 172 del 28 novembre 2012 del MEF, il termine per la presentazione della dichiarazione IMU relativa all’anno 2012 è fissato a 90 giorni dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto che ha approvato il modello di dichiarazione IMU. Pertanto, il termine è posticipato a lunedì 4 febbraio 2013 per la presentazione della dichiarazione IMU, rispetto agli immobili per i quali l’obbligo dichiarativo è sorto dal 1° gennaio 2012.
La scadenza iniziale fissata al 30 settembre viene ulteriormente posticipata dal 30 novembre 2012 al 4 febbraio 2013, in base a quanto stabilito dall’art. 9 comma 3 lett. b) del suddetto decreto legge, che modifica il comma 12ter dell’art. 13 del decreto legge 201/2011.

Icona del mondoLink al Comunicato stampa del MEF 28/11/2012

PDF - 11,47 KBArticolo 9 del decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174 | PDF - 11,47 KB

Disponibile il modello di deliberazione tipo per la valutazione delle aree edificabili ai fini IMU

Nella sezione dedicata, è disponibile la versione finale del modello.

Pubblicato il modello di dichiarazione IMU

Il 19 ottobre 2012 si è chiusa la consultazione pubblica sulla bozza di dichiarazione IMU e sulle istruzioni per la compilazione.
Con decreto ministeriale del 30 ottobre 2012, pubblicato sulla G.U. del 5 novembre 2012 n. 258, il MEF ha pubblicato modello definitivo di dichiarazione IMU e le relative istruzioni, di seguito scaricabili:

PDF - 40,37 KBModello di dichiarazione IMU | PDF - 40,37 KB

PDF - 203,56 KBIstruzione per la compilazione del modello di dichiarazione IMU | PDF - 203,56 KB

PDF - 167,63 KBDecreto ministeriale 30/10/2012 | PDF - 167,63 KB

Aggiornamenti sui beni strumentali

Sono disponibili informazioni aggiornate in merito all'esenzione IMU per i beni strumentali.

L'imponibilità dei terreni incolti

Vi segnaliamo un articolo del Sole 24ore del 7 giugno 2012 redatto dall’avvocato Maurizio Fogagnolo in cui si evidenzia come l'imposizione di terreni (quali i boschi o le pietraie di montagna) appaia di difficile sostenibilità quando vi è l'esenzione dei terreni agricoli nelle zone montane e collinari; tali terreni sono infatti caratterizzati in buona parte dei casi da una sostanziale inutilizzabilità e verrebbero assoggettati a imposta sulla base dell'aliquota ordinaria.

Icona del mondoPer maggiori approfondimenti consultare la notizia sul sito de IlSole24Ore

Versamento acconto giugno 2012

Il documento in allegato ha scopo di far chiarezza sulle modalità di esecuzione dei versamenti relativi al 2012, la rilevanza delle aliquote, le detrazioni e le agevolazioni regolamentari già adottate da parte dei Comuni.

PDF - 215,65 KBTermini versamento acconto Imposta municipale propria 2012 | PDF - 215,65 KB

Il versamento dell'IMU da parte dei soggetti esteri

Il MEF, con comunicato stampa del 31 maggio 2012, ha chiarito le modalità di versamento dell’IMU da parte dei soggetti non residenti nel territorio dello Stato. In allegato la nota esplicativa e il link al comunicato stampa.

Icona del mondoComunicato stampa del MEF n. 68 31/05/2012

PDF - 74,23 KBNota descrittiva sul versamento dell'IMU da parte dei soggetti esteri 01/06/2012 | PDF - 74,23 KB

Circolare MEF sull'applicazione dell'IMU

Il Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’economia e delle finanze ha diramato la Circolare n. 3/DF che chiarisce gli aspetti relativi all’applicazione dell’IMU. In particolare, la Circolare precisa quali sono le modalità di calcolo dell’IMU, chiarendo in parte come applicare le detrazioni attraverso degli esempi, individua le categorie di soggetti ai quali si applica l’imposta e chiarisce le modalità di applicazione delle agevolazioni per categorie particolari di fabbricato o terreno.

PDF - 6,09 MBCircolare del MEF n. 3/DF 18/05/2012 | PDF - 6,09 MB

PDF - 932,72 KBVademecum del MEF “Come si applica l’IMU per l’anno 2012” 24/05/2012 | PDF - 932,72 KB

PDF - 145,69 KBNota del MEF sulla rateazione 25/05/2012 | PDF - 145,69 KB

Esenzione per i fabbricati rurali ad uso strumentale

L’Assemblea del CELVA in data 3 marzo 2012 ha deliberato in merito al tema dei fabbricati utilizzati per le attività agricole al fine di perseguire l’esenzione del pagamento dell’IMU per tali fabbricati.

Il governo ha recepito le osservazioni pervenute dagli enti locali e, con legge 44/2012, i fabbricati rurali ad uso strumentale, ubicati nei Comuni classificati montani o parzialmente montani, sono stati esentati dalla soggezione all’IMU. I Comuni della Valle d’Aosta, in base alla classificazione ISTAT, risultano essere tutti classificati come “totalmente montani”.
I fabbricati rurali strumentali sul territorio valdostano sono quindi esenti dall’IMU.

Icona del mondoLink alla classificazione ISTAT dei Comuni, delle Province e delle Regioni

PDF - 186,23 KBDeliberazione n. 3/2012 dell'Assemblea del CELVA 3/04/2012 | PDF - 186,23 KB

Istituzione dei codici tributo per il versamento dell'IMU

L’Agenzia delle entrate ha istituito i nuovi codici necessari per il versamento dell'IMU e i nuovi codici tributo F24 per il versamento dell'IMU. Per maggiori informazioni, consultare la nota predisposta da Ifel.

PDF - 345,56 KBNota Ifel relativa ai codici tributo per F24 02/04/2012 | PDF - 345,56 KB

L’IMU e la formazione dei bilanci comunali per il 2012

L’IFEL ha predisposto un documento in cui viene data risposta ai quesiti più frequenti pervenuti dai Comuni italiani riguardanti l’IMU e i chiarimenti metodologici relativi alla compilazione dei bilanci 2012.

PDF - 242,79 KBNota Ifel relativa alle domande frequenti 02/05/2012 | PDF - 242,79 KB

Normativa nazionale vigente

Di seguito, si segnala la principale normativa di riferimento.

Icona del mondoDecreto legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito con modificazioni dalla l. 4 aprile 2012, n. 35 “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo”

Icona del mondoDecreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, coordinato con la legge di conversione 22 dicembre 2011, n. 214, recante “Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici”

PDF - 255,18 KBNota Ifel sui riferimenti normativi per l'IMU_9/05/2012 | PDF - 255,18 KB

PDF - 316,70 KBCircolare n. 6 del 22/09/2011 "Attribuzione delle categorie A/6 e D/10 ai fabbricati rurali. Prime indicazioni" | PDF - 316,70 KB

PDF - 259,20 KBCircolare n. 15232 del 21/02/2002 “Casi particolari di intestazioni catastali e disposizioni inerenti le categorie fittizie F/3 e F/4” | PDF - 259,20 KB

Modulistica e regolamenti